fra Niccolò da Poggibonsi

F. Niccolò da Poggobonsi

Libro d’oltremare

Niccolò da Poggibonsi, frate della provincial serafica, raggiunge Betlemme durante il suo pellegrinaggio in orinte tra 1346-1350. Il frate rappresenta una delle testimonianze più importante in relazione alla stanziazione definitive dei frati francescani a custodi della basilica. La sua testimonianza oltre a descrivere alcuni luoghi della basilica ci lascia la testimonianza della Notte di Natale alla quale partecipò insieme a pesone di diversi popoli e nazioni.

Della Notte della Natività di Cristo quello che si fa nella chiesa Cap. CIV

Ora voglio dire, che la notte della natività di Cristo, in quello luogo, si ragunano tutte le generazioni di Cristiani, e ciascuna generazione si aconcia l’altare suo; e offizia ogni generazione a suo modo, e in loro lingua, che pare una maraviglia, a vedere tanta gente così travisata in lingua e in vestimenta.

(Niccolò da Poggibonsi, Libro d’oltremare, Jerusalem 1996, p. 62)