Fra Francesco Suriano

Tratato de Terra Santa Cap. LXVI

In qualità di Custode di Terra Santa Francesco Suriano, ci dona una testimonianza diretta della struttura del tetto e della vita dei frati che abitavano e custodivano la basilica della Natività, in particolare afferme che le chiavi del luogo santo erano in mano ai frati che aprivano e chiudevano l’edificio, confermando così il possesso assoluto del luogo santo.

Qui se dinota de Bethleem e de la magna chiesia de la Beata Verzene, dove partiri Christo

El tecto de la chiesa è tuto facto de cipressi e cedri de monte Lybano, coperta tuta de piombo. E per esser questo legname per la vetusta fragidato, e per la mala cura havuta in tempo de li Conventuali, fi tuto renovato in tempo che io stava de famiglia in monte Syon, del mile quatrocento otanta. […]